Logo Aesontius

Sede legale: Piazza San Rocco, 4 – Villesse (GO)
Sede amministrativa: Via Roma, 54/A – San Vito al Torre (UD)
Tel: 0432997320 Fax: 0432997021

Mail: padregiacomo@consorzioilmosaico.org
Posta certificata: padregiacomomontanari@pec.confcooperative.it

Il Consiglio di Amministrazione:
Presidente: Mauro Perissini
Vicepresidente: Rita Zongher
Consiglieri: Gianpaolo Burgnich, Pierina Butussi
Le cariche sono gratuite.

Il revisore contabile è il rag. Marco Zini
Aderisce a Confcooperative / Federsolidarietà – Unione Provinciale di Gorizia

R.E.A. (Registro Esercenti Attività) GO – 16192 P. IVA e C.F. 00060510310
Registro Regionale delle Cooperative n. A136154 – Sezione: mutualità prevalente

Scarica lo statuto (PDF)

SERVIZI E ATTIVITÀ

Servizi alla persona (di tipo A):
Gestione di servizi socio-sanitari ed educativi
Albo Regionale delle Cooperative Sociali – sez. A: n. 185 (2002)

  • Gestione della comunità alloggio per persone disabili “Il Baolâr” di Villesse in convenzione con il C.I.S.I.;
  • Accompagnamento nello scuolabus comunale.

STORIA

La storia della cooperativa affonda le sue radici sin dall’inizio del XX secolo, periodo in cui le drammatiche situazioni di vita non permettevano a gran parte delle persone di sfamarsi. Su iniziativa degli abitanti di Villesse si fondò, quindi, il “Consorzio Rurale di Acquisto e Smercio” che ha attraversato tutto il XX secolo al servizio della comunità.
L’assemblea dell’8 luglio 1999 rinnova la sua denominazione, diventando cooperativa sociale e rendendo testimonianza e memoria alla figura e all’esempio di un suo grande concittadino: Padre Giacomo Montanari, missionario in India dove, assieme al Vangelo, aveva portato anche il seme dell’esperimento cooperativo.
Nel corso degli anni, la cooperativa ha anche collaborato con il Comune su alcuni servizi, tra i quali ricordiamo la gestione della Palestra comunale nella quale si realizzano anche inserimenti lavorativi di persone svantaggiate e il 1° settembre 2018 si inaugura una Comunità di Alloggio per persone disabili adulte denominata Il Baolâr, dal nome friulano dell’albero della piazza del paese sotto il quale i nostri avi si ritrovavano spesso e “deliberavano” le sorti della stessa comunità paesana.

Tutta la storia di Padre Giacomo Montanari (PDF)

Consorziati che offrono servizi simili