La cooperativa Il Cammino nasce nel 1983. L’atto costitutivo – redatto il 24 marzo – riporta e sintetizza in maniera perfetta le motivazioni di questa scelta, compiuta a partire principalmente dalla volontà di un gruppo di operatori psichiatrici della (allora) USL, che erano strutturati nel “Gruppo di Riabilitazione”.

Il progetto, assolutamente innovativo per quegli anni era perfettamente in linea con quanto elaborato e proposto da Franco Basaglia che in quel contesto (l’allora manicomio di Gorizia, ora Parco a lui dedicato) aveva avviato la sua innovazione nella salute mentale.
Come risulta dall’atto costitutivo, essi si prefiggevano «scopi eminentemente sociali per favorire, anche mediante l’istituzione di comunità terapeutiche, la promozione e l’inserimento nella vita attiva di handicappati psichici, […] idonei a partecipare al processo produttivo».
Il primo presidente è Ervino Nanut, attuale presidente dell’Unione Provinciale delle Cooperative di Gorizia che resterà in carica fino al 1995.
Il nome è scelto dai soci che rappresenta l’inizio di un percorso che non vuole apparire come “pesante” (si sarebbe usato il sostantivo viaggio) ma qualcosa che si affronta con entusiasmo, con la prospettiva di concludere…
Per conoscere il seguito scarica la Storia Cammino